Lee Pro 6000 – Anteprima nuova pressa 6 stazioni!

Mamma Lee non smette di innovare, proponendo una nuova pressa progressiva con ben 6 stazioni, evoluzione e connubio delle migliori caratteristiche delle precedenti versioni.

Stando alle poche informazioni trovate tra le pagine del sito della Lee Precision, la nuova pressa sarà disponibile negli USA per l’estate del 2022 e dopo qualche mese dovremmo poterla vedere anche sul mercato Italiano.

Le prime pagine pubblicitarie verranno proposte su due riviste americane:

La nuova Lee Pro 6000 promette bene e sembra essere una Pro 1000 evoluta a 6 stazioni, con qualche soluzione derivante dalla più recente Breech Lock Pro (o Pro 4000 nella versione completa di dies e dosatore).
La nuova pressa rimane compatibile con molti degli accessori Lee che ci siamo abituati a vedere fin’ora, come i case feeder, i serbatoi inneschi, i bushing di tipo breechlock etc.

La possibilità di montare 6 dies permette una piena compatibilità con i set sul mercato (anche delle marche di più alta fascia) e soprattutto permette di adottare con una maggiore completezza e versatilità tutte le fasi di ricarica desiderate, senza più compromessi.
Nelle stazioni aggiuntive sarà possibile montare il bullet dropper, il factory crimp, il powder cop etc, direttamente come matrici standard e non più come accessori esterni o customizzati.

Lee Pro 6000

Veloce analisi delle caratteristiche principali:

  • Ben 6 stazioni dotate di attacco rapido di tipo Breechlock.
  • Espulsore bossoli maggiorato di serie! (Del tutto simile alle versioni custom proposte per la Pro 1000, dalla comunità dei maker appassionati di tiro e stampa 3D)
  • Classico innescatore a slitta della Lee, compatibile con i serbatoi standard, ma dotato di cassettino scorrevole per il posizionamento degli inneschi.
  • Case retainer come quelli della Pro 4000.
  • Molla e cassettino spingibossoli standard stile Pro 4000
  • Perno per allineamento dello shell plate
  • Sistema di Indexing probabilmente più’ simile alla Pro 4000 che alla Pro 1000.
  • Carrier in metallo, piu’ simile alla pro 1000 che alla Breechlock Pro.
  • Si può notare come non sia presente la maniglia tipo roller, che probabilmente verrà proposta come accessorio.
  • Dimensioni generose, adatte a calibri da carabina di rose dimensioni.
  • Utilissima staffa integrata per il sostegno della vaschetta rossa.

PREZZO

Sempre dal sito lee possiamo vedere che la versione base chiamata “Six Pack Reloading Press” verrà proposta a 350$, e la versione completa “Pro 6000 Kit” verrà proposta a 500$.
Il prezzo comincia ad essere più importante rispetto alle precedenti presse e paragonabile ad una Load Master.
Un simile posizionamento rende obbligatorio valutare l’ipotesi di acquistare una pressa di fascia più’ alta e marca differente

CONCLUSIONI:

Lee non smette di stupire proponendo periodicamente interessanti innovazioni al suo catalogo. Questa pressa andrà sicuramente provata per capire se gli annosi problemi Lee siano finalmente stati risolti.
In abbinamento con la Lee ACP diventa una valida accoppiata sia per per le cartucce da carabina che per arma corta.
Le 6 stazioni permettono la necessaria versatilità per la realizzazione di cartucce di qualità.

LINK di approfondimento:

https://leeprecision.com/pro-6000-six-pack-reloading-press/

https://leeprecision.com/userfiles/ads/SixPackPro_TAR622.pdf

Manuale istruzioni nuova pressa Lee Pro 6000

Lascia un commento

19 − 9 =