Lee Bullet Feeder – Problemi e soluzioni

Dopo qualche mese di utilizzo del Lee Bullet Feeder, cercheremo di raccogliere in questa pagina i problemi riscontrati nell’utilizzo del bullet feeder della Lee e le relative soluzioni. Integreremo poi la pagina con future osservazioni,soluzioni e idee fornite dagli utenti del blog.

Le palle cadono se non ci sono bossoli nello shell plate

Questo forse e’ il più classico dei problemi e non e’ una issue, ma un difetto di progettazione, quindi anche una volta montato correttamente il feeder il problema sarà comunque presente.
Fondamentalmente se le pinzette gia’ ospitano una palla (che per mancanza del bossolo non viene utilizzata) in fase di arretramento delle stesse, la palla verrà espulsa per ospitare quel la nuova.
Cio’ significa che a bullet feeder pieno, ma in assenza di bossoli nello shell plate, si perde una palla ad ogni ciclo.
Questo e’ particolarmente fastidioso in fase iniziale, in cui i serbatoi di palle e bossoli sono pieni, ma lo shell plate e’ ancora vuoto, occorrendo qualche passaggio per andare a regime.
Un altro momento in cui si può presentare il problema e’ quando un bossolo viene rimosso, ad esempio perché innescato in modo improprio, lasciando una stazione vuota e causando quindi la perdita di una palla da feeder.
Questo problema fu risolto anni orsono tramite una customizzazione del feeder da parte di utenti che hanno poi condiviso su yuootube la loro soluzione, riporto qui sotto i video in questione:

https://youtu.be/TE3zZ1C3S8w
https://youtu.be/pJepbiT1IFM + https://youtu.be/gUur5T5275M
https://youtu.be/Vp8GWo2qJg0

lee ha poi rilasciato un kit di upgrade con parti modificate per ottenere lo stesso risultato:

Anche nei nuovi feeder vengono usate le stesse parti, ma incredibilmente prive delle linguette metalliche necessarie al loro completo funzionamento, come indicato in questo articolo su Targetfun:

Rendendo quindi necessaria un po’ di intraprendenza e manualità per poterle realizzare in autonomia.
Nello stesso articolo trovate anche le istruzioni delle due versioni del feeder.

Una volta montato il feeder (correttamente) le pinzette non arretrano

Specie con materiale nuovo, può essere che le pinzette non riescano ad arretrare correttamente per agganciare la palla.
Il problema può essere causato da:

  • Sistema di frizione troppo lasco
  • Parti plastiche “nuove” con eccessivo attrito tra slitta e body

Nel primo caso si può verificare che la parte plastica eserciti una sufficiente frizione sull’astina metallica, in caso contrario si può scaldare leggermente la parte plastica per riformarla quel tanto che basta da aumentarne la frizione. Un sistema di frizione e’ disponibile ache nel Kit di cui sopra.

Nel secondo caso il problema e’ risolvibile applicando un velo di olio al silicone tramite una pezza, sul binario in cui scorre la vite che fissa le pinzette sul body.

Un altro motivo di errato funzionamento potrebbe essere l’errata configurazione del prodotto per la propria pressa.
Sulle parti del feeder infatti vi sono molteplici fori e posizionamenti e occorre verificare sulle istruzioni di avere usato quelli corretti in relazione alla propria pressa.

Le palle non escono dal die o cadono una volta riempito il tubo

Occorre fare attenzione che il body metallico sia quello di misura adatta per le palle in uso. Esistono diversi die body, con differenti altezze, specifici per le varie misure e calibri di ogiva. Occorre verificare sulle istruzioni quale sia quello corretto per le proprie palle e nel caso procurarsi il body adatto, sostituendolo con quello opportuno.
I tubi Lee inoltre non sempre sono di misura ottimale e potrebbe valere la pena acquistare un tubo rigido in plexiglass o PETG (14×10 ad esempio per le ogive 9mm) da sostituire all’originale.
Un’altra cosa che puo’ capitare e’ che il die metallico (specie se nuovo) da cui escono le palle, presenti piccole bave o bordi particolarmente taglienti, che potrebbero ostacolare l’uscita dell ogive, soprattutto per le ogive verniciate o in piombo nudo. In tal caso l’azione risolutiva potrebbe essere una leggera passata con una carta vetrata fine o una limetta
sul foro di uscita.
Infine c’e’ da tenere conto che le palle nel feeder sono impilate una sopra l’altra con un certo peso sopra la prima ogiva. Se il fondello delle palle non e’ piatto, ma concavo le pinzette potrebbero non avere abbastanza forza per estrarre la prima palla della colonna. Il problema si risolve testando un tubo pieno di ogive, prima di acquistare migliaia di palle o usando palle a fondo piatto.

Le palle cadono dalle pinzette

Nel feeder sono fornite due misure di pinzette, Small e Large, se vengono usate pinzette di misura errata le ogive non vengono trattenute opportunamente. La cosa si risolve sostituendo le pinzette con quelle di misura opportuna.

Per palle ramate o particolarmente lisce, la plastica delle pinzette potrebbe non avere abbastanza presa, in tal caso si può scartavetrare leggermente per irruvidirne la superficie.

Dopo un po’ di tempo e ripetuto utilizzo le pinzette potrebbero perdere tenacia e trattenere la palla con una minore forza.
Le braccia delle pinzette potrebbero allargarsi riducendo la presa.
Per risolvere il problema si possono scaldare in acqua bollente o con aria calda per ridare la forma originaria alla parte.

Lascia un commento

71 − = 62